Via libera Onu a dibattito su razzismo e violenza polizia su richiesta dell’Africa

Condividi:

Il principale organo per i diritti umani delle Nazioni Unite terrà mercoledì un dibattito urgente sulle accuse di “razzismo sistemico, brutalità della polizia e violenza contro le proteste pacifiche”. La decisione del Consiglio è stata presa dopo la presentazione la scorsa settimana di una lettera da parte dell’ambasciatore Onu del Burkina Faso a nome dei 54 Paesi africani. Gli Stati Uniti, il Paese da cui tutto è cominciato con la morte di George Floyd, non sono membri del Consiglio. Lo hanno lasciato due anni fa accusando l’Organismo di pregiudizi contro Israele.

“La morte di George Floyd non è purtroppo un incidente isolato”, scrive nella lettera resa pubblica il gruppo africano citando il caso dell’afroamericano morto il 25 maggio soffocato dalla stretta del ginocchio di un agente di polizia a Minneapolis. “Il numero di casi di afroamericani disarmati con lo stesso tragico destino di Floyd a causa della brutalità della polizia, è molto alto”. Lo sdegno internazionale provocato dalla morte di Minneapolis ha reso “urgente” la necessità di un dibattito, richiesto oltre che dall’Africa, anche da oltre 600 gruppi di attivisti, dalle vittime e dai parenti.

repvia libera onu a dibattito su razzismo e violenza polizia su richiesta dellafrica - Via libera Onu a dibattito su razzismo e violenza polizia su richiesta dell'AfricaApprofondimento Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy