Sudan, la sopravvissuta fuggita dal Darfur: “Temevo che Bashir non avrebbe mai pagato”

Scappata dal suo Paese dopo aver ricevuto minacce di morte, Niemat Ahmadi ha fondato negli Stati Uniti “Darfur women action”. “Oltre 300mila persone hanno pagato con la vita il disegno feroce di un uomo senza scrupoli che per 30 anni ha vessato il suo popolo”

Vai alla fonte
Autore: Repubblica.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: