“Sto soffocando”: le ultime parole di Cédric, morto a Parigi dopo un controllo della polizia

Condividi:

PARIGI – “Sto soffocando”. Sono le ultime parole di Cédric Chouviat, 42 anni, il fattorino morto dopo un controllo stradale avvenuto nel gennaio scorso Parigi. E’ quanto emerge da una serie di filmati al vaglio degli investigatori. Nelle immagini si vede Chouviat bloccato a terra da agenti sopra di lui. “Sto soffocando” ripete ben sette volte Chouviat portato poi in ospedale per una frattura della laringe. Il fattorino, sposato, padre di cinque figli, morirà due giorni dopo.

La famiglia da mesi chiedeva di far luce sulla vicenda. Durante il banale controllo stradale del 3 gennaio, vicino alla Tour Eiffel, ci sono stati vari momenti di tensione. Nelle registrazioni agli atti dell’inchiesta Chouviat mostra insofferenza nei confronti degli agenti che vogliono verificare i documenti e multarlo perché la targa non è leggibile. Il fattorino li tratta da “pagliacci”. “Senza la divisa non siete nulla” argomenta. Uno dei poliziotti sostiene di essere stato anche vittima di un insulto, che però non è confermato dai video. Il fattorino tenta di filmare gli agenti, che si oppongono. Dopo circa dieci minuti di tensione e scontro verbale tra Chouviat e gli agenti, scatta l’arresto. L’uomo viene gettato a terra con la cosiddetta “tecnica di soffocamento” per immobilizzarlo. La scena dura meno di un minuto e si conclude con il grido di aiuto dell’uomo prima di perdere i sensi ed essere portato in ospedale.


sto soffocando le ultime parole di cedric morto a parigi dopo un controllo della polizia - "Sto soffocando": le ultime parole di Cédric, morto a Parigi dopo un controllo della poliziaEsteriFonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy