Spagna, Javier Moreno ritorna alla direzione di El País

Condividi:
spagna javier moreno ritorna alla direzione di el pais - Spagna, Javier Moreno ritorna alla direzione di El País

Cambio della guardia al vertice di El País, il quotidiano leader in Spagna e con un’ampia diffusione in America Latina. Dopo due anni, lascia la direzione Soledad Gallego-Díaz, prima donna a guidare il giornale fondato nel 1976 – in piena transizione post-franchista – e cede il testimone a Javier Moreno, già direttore della testata fra il 2006 e il 2014. Un avvicendamento soft perché Gallego, da decenni una delle firme più autorevoli del giornalismo spagnolo, aveva assunto solo un impegno di durata biennale, allo scopo di restituire l’antico prestigio al quotidiano, incrinato nel corso della gestione precedente da scelte editoriali che, secondo il giudizio di molti lettori, avevano spostato verso destra l’orientamento politico della testata.

Compiuta la missione, anche con un importante innesto di nuove firme e il ritorno di diversi giornalisti che in passato avevano abbandonato El País, Gallego-Díaz a 69 anni si ritira anche se continuerà a mantenere una collaborazione con il giornale. “Niente di tutto ciò che è successo qui sarebbe stato possibile senza questa redazione formidabile e potente”, ha detto ai redattori nel suo breve commiato in videoconferenza. 
 

Il primo a riconoscere l’importanza del suo lavoro è stato proprio Moreno, la cui nomina decisa dal consiglio di amministrazione del gruppo Prisa, dovrà essere sottoposta oggi al voto consultivo della redazione. “Recuperare la credibilità è la cosa più importante che ha fatto Sol, le saremo per sempre grati. Abbiamo fiducia nel futuro del giornale”. Javier Moreno, 57 anni, dal 2018 (proprio su richiesta di Gallego-Díaz) dirigeva l’edizione America del quotidiano che, dagli Stati Uniti a tutto il continente sudamericano, ha raggiunto un livello di penetrazione tale da farne il leader globale della stampa in lingua spagnola.


La stessa trasformazione digitale realizzata oltre l’Atlantico, Moreno la dovrà ora portare a compimento anche nella sede centrale di Madrid. Compito delicato ma in una realtà che conosce alla perfezione per aver già ricoperto il ruolo di direttore per otto anni. A lui, in quella fase difficile, l’azienda affidò il compito di realizzare un doloroso taglio del personale (nel 2012 vennero licenziati 138 giornalisti). La speranza della redazione è che le nuove sfide, in tempi ancora incerti per la stampa, siano esenti da traumi come quelli del passato recente.
Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy