“Non sono una montanara, ma gestire un rifugio alpino era il sogno della mia vita”

Condividi:

“Non sono cresciuta da “muntagnina” ma è qualcosa che ho dentro. In tanti mi avevano detto di lasciar stare ma io ho la testa dura e anche se c’è voluto tempo finalmente ho raggiunto il mio obiettivo”. Un anno e mezzo per la precisione, quello servito a Giulia Rolando, 25 anni, per diventare gestrice del rifugio Pian dell’Arma a Caprauna, nel cuore della Val Pennavaire nell’ultimo lembo di Cuneese.

Una scelta consapevole, assicura, che va ben oltre il romanticismo che ruota attorno al mestiere “perché questo è ciò che so fare, altrimenti non saprei neanche a chi mandare il curriculum”. Così, lavorando su una squadra tutta al femminile, ha riaperto i battenti sabato scorso “e se anche ho paura di non farcela, ho l’entusiasmo e la voglia di farmi le ossa per imparare”.


Da quando ha 17 anni trascorre le sue estate lì, nella struttura di legno e pietra a 1.350 metri in alta quota sotto la barricata rocciosa della Rocca dell’Arma. Era un lavoretto stagionale che le ha permesso di essere indipendente ancora molto giovane “ma da quest’anno sarà praticamente la mia casa. Vivo a quattro minuti dal rifugio con il mio compagno Fabio, ma quando ci saranno gli ospiti dormirò in rifugio con loro”, racconta. Perché il gestore “deve esserci, per dare ospitalità e per far sentire le persone a casa aprendo le porte della propria, oltre a dare indicazioni sulla montagna e sulla natura, dove non tutto è dovuto e serve rispetto”. non sono una montanara ma gestire un rifugio alpino era il sogno della mia vita - "Non sono una montanara, ma gestire un rifugio alpino era il sogno della mia vita" Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy