Libia, la minaccia dei mini missili antiaerei

Condividi:

Tra le milizie della guerra civile libica cominciano a circolare armi particolarmente preoccupanti: i missili anti-aerei portatili. Foto apparse su Twitter nei giorni scorsi mostrano alcuni combattenti del governo di Tripoli mentre provano uno di questi ordigni. Si tratterebbe di un QW-18 di fabbricazione cinese, considerato tra i più moderni. Un sistema micidiale: ha un sensore infrarossi che opera in due diverse modalità, seguendo il calore dei motori ma anche individuando le differenze di temperatura tra gli oggetti. Inoltre, è stato progettato per sopravvivere alle contromisure. Ma la caratteristica di questi missili che funzionano secondo il concetto “spara e dimentica” è che possono essere usati anche da personale senza addestramento.
#Turks have learned from their past mistake in #Syria , this time they are prepared for the #Russian fighter jets , #Stinger has been supplied to #GNA .#Libya pic.twitter.com/w9MF4n8xdR— Ouais Hasairi (@HasairiOuais) June 28, 2020

Nessuno sa come sia finito in Libia. Nel 2011, poco prima della caduta del regime, emissari di Gheddafi visitarono la fabbrica cinese che li produce ma non è chiaro se ci furono contratti e soprattutto se si riuscì a consegnarli. Di sicuro, oggi in Tripolitania circola una grande quantità di armi estremamente sofisticate, provenienti dai mercati paralleli dell’intero pianeta.


libia la minaccia dei mini missili antiaerei - Libia, la minaccia dei mini missili antiaereiEsteriFonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy