Lecce, aveva in frigo polpa di riccio senza documenti di tracciabilità: multa da 1.500 euro a ristoratore

Condividi:
lecce aveva in frigo polpa di riccio senza documenti di tracciabilita multa da 1 500 euro a ristoratore - Lecce, aveva in frigo polpa di riccio senza documenti di tracciabilità: multa da 1.500 euro a ristoratore

 Aveva nel frigorifero numerosi vasetti con la polpa di riccio pronta per essere venduta o utilizzata come condimento per i primi da servire nel ristorante. I contenitori non sono sfuggiti agli uomini della guardia costiera di Otranto che, durante un servizio di controllo, hanno multato un ristoratore della zona di San Foca a Melendugno, a una manciata di chilometri da Lecce, per 1.500 euro sequestrando tutti i vasetti.

Il prodotto conservato, per un peso complessivo di tre chili, non aveva la documentazione per la tracciabilità e quindi risalire all’origine del pescato. Secondo i l’Ufficio circondariale marittimo potrebbe essere stato acquistato sul mercato nero dei ricci di mare.


Nelle ultime settimane i controlli si sono intensificati soprattutto nellz zona di San Foca, San Cataldo e Casalabate anche perché dal 1° maggio al 30 giugno è vietata qualsiasi forma di pesca del riccio per garantirne la corretta riproduzione. Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy