Il vescovo Ascoli chiede perdono ai fedeli per il sacerdote indagato

Condividi:

ASCOLI PICENO – Il vescovo di Ascoli Piceno Giovanni D’Ercole ha chiesto perdono “a Dio e alla comunità parrocchiale, gravemente offesa e ingiustamente ferita dalla condotta di un sacerdote accolto con amore”. E lo ha fatto nell’omelia durante la messa domenicale. “L’animo umano, anche quello di un prete, resta sempre un abisso misterioso!”, ha detto nel suo discorso. Il riferimento è a padre Alberto Bastoni, allontanato dalla diocesi di Ascoli Piceno dove era in prova, perché in possesso di alcuni grammi di cocaina per uso personale e indagato per possesso di materiale pedopornografico. Il religioso era stato accolto dalla diocesi dopo essere stato coinvolto in un caso di possesso di stupefacenti nel 2012 in Umbria.il vescovo ascoli chiede perdono ai fedeli per il sacerdote indagato - Il vescovo Ascoli chiede perdono ai fedeli per il sacerdote indagatoVaticano Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy