Foggia, nuovo incendio nella notte nel ‘ghetto’ di Borgo Mezzanone: distrutte altre sei baracche

Condividi:

Sei baracche sono andate distrutte in un nuovo incendio divampato nella notte fra sabato 31 maggio e domenica 1 giugno nel “ghetto” di Borgo Mezzanone, insediamento abusivo dove vivono 1.500 migranti nelle campagne del Foggiano. Nessuno è rimasto ferito. Al lavoro per molte ore, 4 squadre dei vigili del fuoco hanno domato le fiamme. Immediatamente dopo sono iniziate le operazioni di bonifica dell’area. Si ipotizza che incendio possa essere nato dal corto circuito di uno dei tanti allacci abusivi alla rete elettrica o un braciere lasciato acceso per scaldarsi.

Durante l’incendio, Aboubakar Soumahoro dell’Usb (Unione sindacale di base) ne ha scritto su Facebook: “È in corso l’ennesimo incendio nell’insediamento dei braccianti a Borgo Mezzanone, nel foggiano. Nel frattempo il Governo, preoccupato per la frutta e la verdura, continua a fare demagogia sulla nostra pelle e a rimanere sordo alle nostre grida. Se nelle campagne continueremo ad essere invisibili, porteremo gli stivali a Roma”. Soumahoro aveva guidato una protesta il 21 maggio a Foggia contro la nuova regolarizzazione temporanea di alcune categorie di lavoratori, in particolare i braccianti impiegati in agricoltura.

foggia nuovo incendio nella notte nel ghetto di borgo mezzanone distrutte altre sei baracche - Foggia, nuovo incendio nella notte nel 'ghetto' di Borgo Mezzanone: distrutte altre sei baraccheCronaca Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy