Di Maio: Libia apre a richieste Italia su memorandum migranti

Condividi:
di maio libia apre a richieste italia su memorandum migranti - Di Maio: Libia apre a richieste Italia su memorandum migranti

TRIPOLI – Nel suo incontro a Tripoli con il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il premier libico Fayez al-Sarraj ha consegnato una serie di proposte per la modifica del memorandum del 2017 fra Italia e Libia. Sono proposte che vanno incontro alle richieste avanzate dal governo italiano a quello di Tripoli. Secondo fonti vicine al ministro Di Maio nel documento è riportato che “la Libia si impegna nell’assistere i migranti salvati nelle loro acque, a vigilare sul pieno rispetto delle convenzioni internazionali attribuendo loro protezione internazionale così come stabilito dalle Nazioni Unite”.
 
In un altro passaggio dell’incontro, il presidente Serraj ha confermato la richiesta del suo governo alla Ue che la missione militare europea nel Mediterraneo “Irini” effettui verifiche anche delle forniture di armi che giungono via terra al generale Khalifa Haftar, senza concentrarsi solo sui traffici via mare. La richiesta è stata riferita anche in un comunicato della Presidenza libica su Facebook: “L’incontro ha riguardato anche l’operazione europea Irini per attuare l’embargo sulle armi alla Libia, il presidente ha ribadito la necessità che l’operazione sia inclusiva e integrata per terra, aria e mare”. All’incontro che si è svolto sede del Consiglio presidenziale libico, hanno partecipato fra gli altri il Segretario generale della Farnesina, Elisabetta Belloni, e l’ambasciatore d’Italia a Tripoli, Giuseppe Buccino Grimaldi.
 

Serraj “ha ringraziato l’Italia per aver contribuito alle operazioni di rilevamento delle mine che le milizie dell’aggressore” di Tripoli, il generale Khalifa Haftar, “hanno piazzato in aree residenziali dalle quali sono state scacciate”.Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy