Corsa contro il tempo per l’abilitazione dei giovani avvocati

Condividi:
corsa contro il tempo per labilitazione dei giovani avvocati 1 - Corsa contro il tempo per l’abilitazione dei giovani avvocati

Le commissioni

Dal fronte dei commissari arrivano, però, segnali confortanti. «Prima del blocco – afferma l’avvocato Alberto Marchesi, presidente della commissione centrale – le sottocommissioni sul territorio avevano già valutato circa il 40% degli scritti e ora contiamo di finire a luglio. Si sta lavorando di buona lena e al momento solo a Brescia, Genova, Palermo, Torino, Bologna, Ancona, Campobasso e Trento hanno chiesto di passare alla correzione da remoto.

Come commissione centrale abbiamo fornito le linee guida per farlo: il presidente della sottocommissione e il segretario devono essere presenti in sede, mentre gli altri commissari si collegano in videoconferenza utilizzando Teams o Skype for business. Il presidente legge l’elaborato che poi viene valutato collegialmente».

Le sedi super-affollate
L’obiettivo di luglio può essere un po’ più problematico nei distretti di Corte d’appello dove i candidati sono migliaia, come a Napoli, Roma e Milano. Ma anche lì non si dispera di farcela. «Prima della sospensione eravamo al 44% delle prove corrette», sottolinea l’avvocato Leonardo Salvemini, presidente della prima sottocommissione di Milano, distretto a cui è toccata la valutazione delle prove dei 4mila candidati di Napoli (dunque, 12mila elaborati).

Carico che, come vuole la legge, va suddiviso su più sottocommissioni, ognuna delle quali esamina 300 candidati (a Milano, pertanto, le sottocommissioni sono 14). «Abbiamo ripreso a lavorare in presenza – aggiunge Salvemini – ma non escludo che qualche sottocommissione possa chiedere di farlo da remoto. Anche se, per come è congegnata la norma, la correzione a distanza può esporre al rischio contenzioso circa la tracciabilità e segretezza delle comunicazioni delle sottocommissioni».

Fonte: Il Sole 24ore

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy