Coronavirus nel mondo: frena il Brasile, è nuovo allarme in Corea del Sud

Condividi:

Ieri il mondo, sconvolto dalla pandemia, ha raggiunto due soglie simboliche: oltre mezzo milione di morti e dieci milioni di casi. Il numero di decessi registrati è raddoppiato in meno di due mesi (erano 250 mila il 5 maggio) e altri 50 mila vittime sono state registrate negli ultimi 10 giorni. L’Europa è il continente con il maggior numero di morti (196.086 per 2.642.897 casi), seguita dalla zona Stati Uniti -Canada (134.315, 2.642.754), America Latina e Caraibi (111.640, 2.473.164), Asia (33.107, 1.219.230), Medio Oriente (15.505, 730.977), Africa (9.604, 381.396) e Oceania (133, 9.158). Gli Stati Uniti sono il paese più colpito, sia per numero di morti (125.747) sia per casi (2.539.544).
 
America Latina, frena il Brasile ma non Perù e CileFrena il Brasile, soprattutto per i morti, ma non il Perù ed il Cile, per cui la pandemia da coronavirus mantiene la sua pericolosità in America Latina. E’ quanto emerge da una elaborazione statistica realizzata dall’ANSA sulla base di dati ufficiali di 34 paesi e territorio latinoamericani. Prima fra le nazioni della regione, il Brasile ha confermato 1.344.143 contagi (+30.476) e 57.622 morti, con un incremento odierno di 552 unità. Il gigante sudamericano è seguito da Perù (279.419 e 9.317) e Cile (271.982 e 5.509) e da altri sette paesi con più di 20.000 contagi: Messico (216.852 e 26.648), Colombia (91.769 e 3.106), Ecuador (55.255 e 4.429),
Argentina (59.933 e 1.232), Repubblica Dominicana (31.373 e 726), Panama (30.658 e 592) e Bolivia (30.676 e 970).
 
coronavirus nel mondo frena il brasile e nuovo allarme in corea del sud - Coronavirus nel mondo: frena il Brasile, è nuovo allarme in Corea del SudEsteriFonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy