Coronavirus in Inghilterra, finisce il “divieto di sesso” tra non conviventi imposto dal lockdown

Condividi:

LONDRA– Niente sesso, siamo inglesi? Non più. È stata una delle norme più sofferte per i single residenti a Londra e in tutto il resto d’Inghilterra. Adesso però quello che online era stato denominato “sex ban”, il “divieto del sesso” nell’era del coronavirus, è ufficialmente caduto.

Questo perché il premier britannico Boris Johnson ha oggi annunciato l’introduzione della “support bubble”, letteralmente la “bolla di sostegno”, che in pratica permetterà a una persona che vive da sola di incontrare un’altra persona non convivente sotto lo stesso tetto. Non a due metri di distanza in un parco o all’aperto, come era permesso fino ad adesso, bensì in casa di uno dei due. Che potranno anche dormire insieme, “qualora necessario”.


Finisce dunque, da sabato prossimo, l’astinenza per gli oltre 11 milioni di single che vivono da soli e fidanzati/e che vivono in due abitazioni diverse e che sinora, rispettando le regole del governo, non hanno potuto incontrarsi in ambienti chiusi né violare il distanziamento sociale di almeno due metri. Qualcosa che ricorda ciò che i Paesi Bassi permettono da settimane, ossia scegliere un/a “compagno/a di letto”, ma che sia unico, per evitare con la promiscuità di aumentare le possibilità di contagio. 
coronavirus in inghilterra finisce il divieto di sesso tra non conviventi imposto dal lockdown - Coronavirus in Inghilterra, finisce il "divieto di sesso" tra non conviventi imposto dal lockdownEsteri Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy