Caso Maddie, nuovi sospetti su Brueckner in Germania: indagato per il rapimento e l’uccisione di una bimba nel 2001

Condividi:

BERLINO – Inga. Carola. Renè. E adesso Peggy. Si allunga la lista dei casi di bambini scomparsi che le procure locali tedesche stanno riesaminando dopo la clamorosa notizia che Christian Brueckner potrebbe aver rapito Maddie McCann. E adesso a Braunschweig, l’ultimo domicilio del pluripregiudicato, è spuntata anche la drammatica testimonianza di una sua ex compagna: Nakscije Mufti fu selvaggiamente picchiata da Brueckner quando trovò materiale pedopornografico sul suo computer, narra la Bild. Anche Nakscije era minorenne quando il pedofilo si legò a lei, nel 2013. Allora lui aveva 35 anni. Vecchie ferite si riaprono invece in Franconia. Dove i magistrati di Bayreuth stanno indagando su un vecchio caso che scosse un idilliaco paesino del circondario di Hof. Nel 2001 Peggy Knobloch fu rapita mentre tornava a casa da scuola. La bimba aveva nove anni. Quindici anni dopo ne ritrovarono i resti in un bosco vicino a casa. La caccia alle streghe che quella scomparsa scatenò travolse persino la madre di Peggy. Accusata di aver trascurato la sua bambina perché lavorava e lasciava la bimba spesso ai vicini. Negli anni spuntarono invece alcuni sospetti. Dopo la riapertura del caso Maddie, i fari si sono accesi su Brueckner.repcaso maddie nuovi sospetti su brueckner in germania indagato per il rapimento e luccisione di una bimba nel 2001 - Caso Maddie, nuovi sospetti su Brueckner in Germania: indagato per il rapimento e l'uccisione di una bimba nel 2001Approfondimento Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy