Africa, in manette il capo dei miliziani che terrorizzava il Darfur

Condividi:

Il capo dei diavoli a cavallo è in manette. Ali Kushayb, capo delle “Forze di difesa popolare” e delle milizie paramilitari janjaweed che hanno tormentato i villaggi nella provincia sudanese del Darfur, è arrivato all’Aja, dove lo aspettano i giudici del Tribunale penale internazionale, davanti a cui si presenterà lunedì. L’uomo che i miliziani chiamavano “il colonnello dei colonnelli” si è consegnato alle forze dell’ordine nella Repubblica centroafricana. E’ il primo indiziato a rispondere dello sterminio in Darfur dopo 17 anni: 300 mila persone inermi furono massacrate, tre milioni costrette a lasciare le loro case per rifugiarsi in campi profughi.

Il mandato di arresto contro Ali Kushayb, che si chiama in realtà Ali Muhammad Ali Abd-Al-Rahman, era stato emesso già nel 2007, ma il regime sudanese lo aveva prima arrestato, poi liberato, poi di nuovo arrestato, l’ultima volta nel 2008, ma senza chiarimenti su eventuali condanne, in un balletto di decisioni che serviva a toglierne la disponibilità ai giudici dell’Aja. Nel 2013 Kushayb, allora comandante delle Forze di riserva centrale, è stato ferito nel Darfur da due pallottole alla spalla e ricoverato nell’ospedale di Khartoum.


Il comandante delle milizie janjaweed dovrà rispondere di accuse gravissime: 22 casi di crimini contro l’umanità e 28 di crimini di guerra (504 omicidi, la deportazione di 41 mila persone, 20 stupri, torture, saccheggi, trattamenti inumani e degradanti, devastazioni e via di questo passo) commessi nel Darfur fra il 2003 e il 2004. Il mandato di cattura lo collega direttamente ad Ahmed Haroun, ex ministro degli Affari umanitari di Khartoum e governatore della regione del Nord Kordofan, dunque braccio destro del presidente Omar al Bashir per la repressione. Haroun è stato arrestato durante la rivolta del 2019 ed è ancora detenuto: secondo notizie di stampa in carcere sarebbe stato contagiato dal Coronavirus.
africa in manette il capo dei miliziani che terrorizzava il darfur - Africa, in manette il capo dei miliziani che terrorizzava il DarfurEsteri Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy